• 14.jpg
    E' arrivato il Natale.
    Dai uno sguardo alle nostre proposte.
  • 15.jpg
    Registrati ora e la quota di iscrizione
    per il 2020 te la regaliamo noi!!
  • 16.jpg
  • 17.jpg
  • 19.jpg
  • 22.jpg
  • 23.jpg
  • 24.jpg
  • 25.jpg
  • 26.jpg
  • 27.jpg
  • 28.jpg
  • 29.jpg
  • 30.jpg
  • 31.jpg
  • 32.jpg
  • 33.jpg
  • 20.jpg
  • 21.jpg
  • 36.jpg
  • 37.jpg
    Lucia Arlandini
  • 39.jpg
    Lucia Arlandini

Non sei ancora iscritto?
Scegli la modalità più adatta a te!

La bacheca

I piu' richiesti

Ti cucino così

Chiamatemi Lucy! Piemontese di nascita ma ligure di adozione: è cosi che amo definirmi, in perenne viaggio tra due regioni che hanno molto da offrire. Rintanarmi in cucina, tra pentole, mestoli e macchina fotografica è il mio rimedio naturale contro ogni male. Mi trovate a mio agio con abiti firmati, tailleur e tacchi a spillo ma il grembiule da cucina rimane il mio vestito preferito. La mia cucina, che propongo quasi giornalmente nel blog, risente moltissimo di queste influenze, e varia a seconda della stagionalità dei prodotti che la terra e il mare sanno offrire. Mi piace sperimentare nuove ricette e ingredienti che scopro nelle mie gite enogastronomiche e cerco poi di adattarle ai gusti della mia famiglia; prediligo sempre ingredienti sani e genuini e sto molto attenta al kilometro 0, cercando così di insegnare ai miei figli a mangiare in maniera equilibrata e varia. Insomma con tre uomini in casa, devo farmi valere e “prenderli per la gola” : e’ la mia arma vincente!

Ingredienti:
famiglia e cucina, creare un'alchimia tra loro è il mio scopo

Lucia Arlandini

Preparare la fonduta leggera, unendo il parmigiano con la noce di burro e un goccino di latte. Sciogliere a bagnomaria e tenere da parte leggermente al caldo. Pulire la zucca privandola della pelle e dei semi. Tagliarla grossolanamente e cuocerla a vapore. Una volta morbida toglierla dal fuoco, frullarla con l'olio, regolare di sale e tenere da parte. Iniziare ad affettare finemente lo scalogno e a farlo soffriggere in un pentola con un filo di olio. Unire anche il riso e procedere alla tostatura. Girare facendo attenzione a non farlo bruciare. Regolare di sale e pepe. Aggiungere poi un po' di brodo caldo e mescolare. Iniziare la cottura, girando di tanto in tanto e aggiungendo brodo appena si asciuga. Dopo circa 9 minuti aggiungere la polpa di zucca e continuare fino a quando sentite il chicco pronto. A questo punto, spegnere il fuoco e versare il burro freddo a tocchetti. Mantecare il riso, scuotendolo spesso Versare il riso nei piatti poi deporre sopra la crema di aglio orsino alternata alla fonduta leggera. Finire di decorare con le nocciole.

Ingredienti:
Per 4 persone 320 gr riso Carnaroli (Riseria Gazzani), 1 scalogno, 280 gr zucca cotta pulita, 5 gr olio Don Micè, brodo vegetale q.b. sale agli agrumi Apicoltura Morati q.b. pepe q.b. 50 gr burro freddo per il dressing 10 gr salsa all'aglio orsino, 1 noce di burro, 20 gr parmigiano, 1 goccio latte, nocciole a piacere.

Lucia Arlandini

Pulire le cipolle e affettarle molto sottili. Mettere in una padella molto larga un goccio di olio, poi versare le cipolle e lasciare leggermente insaporire. A questo punto unire le spezie continuando a rimestare sul fuoco, poi aggiungere il miele e infine l'aceto. Continuare la cottura a fuoco basso coperto finchè saranno morbide. Quando sono pronte preparare la tartare: in una ciotola unire la carne, che può essere battuta a coltello o tritate nel mixer, per fare più velocemente. Condire con un pizzico di sale e un goccio di olio e mescolare. Disporre sul piatto tre mucchietti di cipolle, disporre sopra delel palline di carne e infine le perle di aceto balsamico (almeno tre per pallina) Consiglio di mettere nel piatto qualche briciola di lingua di farina di riso per dare la nota croccante.

Ingredienti:
400 gr cipolle, 1 cucchiaio aceto bianco, 50 gr miele alla lavanda 1 cucchiaio senape, chiodi di garofano, 1 cucchiaio olio extra vergine, 1 pizzico di pepe, perle di aceto balsamico, 300 gr carne scamone, sale, olio.